COLORE DEGLI OCCHI


 
Il colore degli occhi è un tratto poligenico determinato dal tipo di pigmento dell'iride. La variazione del colore fra le differenti iridi è riconducibile alla quantità di melanina contenuta nel tessuto epiteliale dell'iride, alla quantità di melanina contenuta nello stroma dell'iride ed alla densità cellulare dello stroma dell'iride.

 

 

Come mai esistono vari colori degli occhi?

Il colore degli occhi è un tratto determinato da più di un gene. Due geni maggiori ed altri minori contribuiscono alla variazione del colore fra le differenti iridi degli esseri umani. I colori degli occhi possono subire variazioni nel corso dell'esistenza a causa di cambiamenti ormonali nell’organismo, in particolare durante la prima infanzia, la pubertà e la maternità, così come in seguito ad alcuni traumi.

 

Classificazione dei colori degli occhi

La percezione del colore dell'iride può cambiare a seconda di fattori quali la luce e la tonalità cromatica dell'ambiente circostante. I colori degli occhi variano entro una gamma che spazia dal marrone molto scuro sino alla più tenue tonalità dell’azzurro. Gli occhi hanno inoltre un certo grado di cangianza.
L'iride può essere bicolore, ovvero può avere una parte interna di un determinato colore e la parte esterna di un altro.

 

Colori degli occhi: occhi scuri

Gli occhi scuri sono quelli più diffusi nel mondo. Il marrone è il colore dominante nella specie umana e in molte aree del mondo è pressoché l'unico colore presente nell'iride.

 

 

Occhi neri

occhi neri

Gli occhi neri o marrone scuro sono dotati di una grande quantità di melanina che li fa apparire di un colore pressoché nero. Con l'avanzare dell'età, gli occhi neri tendono a scolorire traslando il colore verso un marrone leggermente meno scuro. Un marrone con pigmentazione piuttosto scura da sembrare nero è estremamente diffuso nell’Asia orientale, nel Sud-est asiatico, in Africa, in Sud America, in Oceania fra gli aborigeni ed in molte aree del Medio Oriente.

 

Occhi marroni

occhi marroni

Gli occhi marroni contengono una grande quantità di melanina. Un marrone con pigmentazione sulla media è molto comune nell’Europa meridionale, nel nord dell'India, in alcune aree del Nord Africa e del Medio Oriente, specialmente in Turchia, Iran e Iraq.

 

Colori degli occhi: occhi intermedi

Rispetto agli occhi scuri, gli occhi intermedi contengono una minore quantità di melanina. Gli occhi di colorazioni intermedie, ossia castano chiaro, nocciola ed ambra, sono diffusi in Europa e presso le popolazioni di ascendenza europea presenti nell’America del Nord, Oceania e nel Sud America.

 

Occhi castano chiaro

Gli occhi castano chiaro si caratterizzano per una minore quantità di melanina rispetto agli occhi marroni, ed appaiono pertanto più chiari.

 

Occhi nocciola

Gli occhi nocciola danno l'impressione di variare la propria tonalità dal marrone chiaro al verdastro-oro scuro. Derivano da una combinazione di marrone e verde e ne può risultare un'iride multicolore, ossia un occhio che appare di colore ambrato vicino alla pupilla e di un colore verde scuro nella parte esterna dell'iride o vice versa.

 

Occhi ambra

Gli occhi ambra sono caratterizzati da una tonalità piena color giallo-oro e rame-rossastra. Gli occhi ambra non contengono altri colori come il verde ed il marrone, e proprio questo li distingue dagli occhi nocciola.

 

Colori degli occhi: occhi chiari

occhi azzurri

Gli occhi chiari, ossia quelli verdi, grigi ed azzurri, rappresentano le colorazioni più rare al mondo. gli occhi chiari prevalgono infatti sugli occhi scuri solamente in alcune aree dell’Europa orientale, settentrionale e centrale e presso le popolazioni di ascendenza nord europea presenti nel Nord e Sud America ed Oceania. Molto raramente gli occhi chiari sono osservabili in Asia ed Africa.
Gli individui con occhi azzurri, verdi o grigi sono più esposti ai danni causati dai raggi ultravioletti rispetto agli individui con occhi di colore scuro.

 

Occhi verdi

occhi verdi

 

Molto più comuni fra i soggetti di sesso femminile che tra quelli di sesso maschile, gli occhi verdi sono il prodotto di una scarsa quantità di melanina.

 

Occhi azzurri

Gli occhi azzurri sono dovuti ad una ridotta quantità di melanina e sono legati alla densità di proteine nello stroma.

 

Occhi grigi

Gli occhi grigi contengono una maggiore quantità di melanina rispetto agli occhi blu.

 

Colori degli occhi: occhi rossi

Caso piuttosto frequente nell'albinismo, gli occhi rossi sono dovuti ad una mancanza di pigmentazione o ad una ridotta presenza di melanina, che rende visibile la retina ed i vasi sanguigni dell'occhio, conferendogli la caratteristica colorazione rossa.