Colori delle bandiere del mondo

 

bandiere-del-mondo

Ci sono quelle ispirate dalla storia e quelle che si rifanno alla natura, quelle che hanno richiami alla religione e quelle che più semplicemente sono molto caratteristiche perché rimangono impresse nella mente anche se non sempre tutti si ricordano a quale nazione appartengono. In generale però i colori delle bandiere del mondo hanno sempre una loro ragione che affonda le radici nel tempo, nelle tradizioni e nella cultura.

 

 

Elenco delle bandiere del mondo con nomi e immagini

In questo paragrafo trovate l'immagine in alta definizione JPG che contiene l'elenco di tutte le bandiere del mondo con nomi di tutti e 5 i continenti: America, Asia, Europa, Oceania, Africa. E' possibile salvare le due immagini sul desktop con il tasto destro del mouse utilizzando la funzione "salva immagine con nome".

bandiere-del-mondo-con-nome-elenco-1

bandiere-del-mondo-con-nome-elenco-2

 

Come nascono i colori delle bandiere del mondo

bandiera-unione-europea

Solitamente le bandiere dei vari stati riconosciuti a livello internazionale sono di forma rettangolare, con strisce o disegni in orizzontale anche se esistono piacevoli eccezioni. Una è la bandiera del Nepal che risulta la combinazione tra due singole bandiere triangolari rappresentanti i due rami della precedente casa regnante (la dinastia Rana) e la forma ricorda il taglio trasversale del tetto di una pagoda. L’altra invece è rappresentata dalla bandiera della Svizzera e da quella della Città del Vaticano che sono le uniche due bandiere nazionali di forma quadrata. Inoltre i colori della nazione elvetica anche se invertiti hanno dato origine al simbolo della Croce Rossa, conosciuta in tutto il mondo e che lì è nata.

In generale però i colori delle bandiere del mondo sono stati studiati per riempire al meglio tutti gli spazi anche se con disposizioni e simboli diversi. Anzitutto ci sono quelle di ispirazione religiosa, in particolare cristiana e islamica, ma anche buddhista. Da una parte quindi le bandiere a croce, come il biancorosso della Danimarca (che ricorda quella dei crociati medievali) oppure il bianco blu della Grecia e della Finlandia. Dall’altra quelle con la mezzaluna, come ad esempio il biancorosso della Turchia. E ancora le classiche bandiere con il tricolore, tipiche soprattutto in Europa come dimostrano quelle della Francia, dell’Italia, della Germania, del Belgio, dell’Olanda, eccetera. Poi le bandiere di ispirazione comunista, quindi rosse e con alcuni simboli, le bandiere che ricordano le occupazioni coloniali come quelle ispirate alla Union Jack britannica nel caso dell’Australia, della Nuova Zelanda, quelle universali, come la bandiera dell’Unione Europea o dell’ONU su sfondo azzurro.

 

Da quelle più famose a quelle più originali, i colori simbolo delle bandiere

mappa-geo-politica-bandiere-del-mondo

La bandiera nazionale più antica e che viene mantenuta intatta ancora oggi è quella austriaca, biancorossa con l’aquila al centro (simbolo dei duchi d'Austria e della casata d'Asburgo) della quale si hanno notizie sin dal 1230. Ma ce ne sono altre riconoscibili in tutto il mondo e con colori che hanno anche un significato profondo.

Quella americana, con tredici strisce orizzontali rosse e bianche alternate e un rettangolo blu con 50 piccole stelle bianche rappresenta rispettivamente le tredici colonie originarie che hanno formato gli Usa e i 50 stati federati degli Stati Uniti. La bandiera francese invece è nata alla fine del Settecento, con la Rivoluzione: i colori della città di Parigi, ossia blu e rosso, e il colore della casata Borbone cioè il bianco. Da essa ne sono derivate molte altre a cominciare dal tricolore italiano, con il bianco e il rosso che venivano adottati dalle truppe lombarde del XVIII secolo e il verde che era tipico delle guardie milanesi.

La bandiera israeliana entrata in vigore nel 1948 rappresenta una stella di David blu al centro di un tallèd che è il manto di preghiera ebraico mentre quella dell’Arabia Saudita è verde con al centro una scritta che ricorda Allah e Maometto e il simbolo di una spada.

Tra le più originali ci sono quelle delle nazioni caraibiche: Antigua e Barbuda, disegnata da un maestro di scuola, ha il colore del sole che rappresenta la nascita di una nuova era ma anche il nero è per l'origine africana della popolazione, il blu che è la speranza, il rosso per simboleggiare l’energia. Stesso discorso per la Giamaica: il giallo per il sole, il verde per la vegetazione, il nero per il colore della pelle della  popolazione locale.

 

 

 

Colori e storia delle singole bandiere

 

 

bandiera-dell-italia bandiera-francia

bandiera-usa bandiera-inghilterra

bandiera-spagnola bandiera-germania

bandiera-russia-bianco-blu-rosso bandiera-cinese-rossa-stelle

bandiera-belgio bandiera-europa-ue

bandiera-giappone-piccola bandiera-del-brasile-piccola

bandiera-australia-ufficiale bandiera-irlanda-ufficiale

bandiera-della-romania bandiera-messico-ufficiale

bandiera-grecia-ufficiale