Sito web: i colori e le combinazioni da evitare

 

Da diverse ricerche è emerso che le prime impressioni e la scelta di un preciso brand viene determinata dai colori utilizzati. Una pagina web che utilizza accostamenti sbagliati o uno schema di colori di scarsa qualità potrebbe risultare quasi fastidiosa per l’utente, ma quali sono i colori e le combinazioni da evitare nella costruzione di un sito web?

Secondo tali teorie il cervello sarebbe in grado di fare una valutazione istintiva ed emozionale su un sito guardandolo anche solo per 1/20 secondo. Durante questa breve frazione di tempo il cervello sarebbe in grado di registrare una sensazione positiva o negativa.

In quanto qualora il sito ci avesse impressionato negativamente si tenderà in maniera del tutto inconsapevole a notare una serie di aspetti negativi, sottovalutando di conseguenza aspetti positivi. Ecco perché è fondamentale scegliere la giusta colorazione per il nostro sito web.

 

 

Perché scegliere la giusta combinazione di colori?

come-scegliere-combinazioni-colori-sito-web

Imparare a scegliere ed abbinare le giuste tonalità di colore per il proprio sito web è essenziale sia per attirare il pubblico adatto, ma anche per interessarlo ai prodotti o servizi forniti. La motivazione è piuttosto semplice dato che il colore agisce sulle sensazioni riuscendo ad essere quasi delle tecniche di persuasione.

Diversi sono gli elementi che devono necessariamente essere evidenziati e messi in risalto in un sito tramite una differente colorazione, dallo sfondo, al menù, i bottoni, i titoli, oltre a link ed immagini ed anche ovviamente il logo. Dalla colorazione dipende anche una migliore leggibilità della pagina web, per fare in modo che un brand possa essere riconosciuto immediatamente. Ecco perché la scelta del colore è uno degli elementi indispensabili per ogni web designer.

Molti tecnici puntano esclusivamente sull'indicizzazione SEO delle pagine web (puoi approfondire su jfactor), trascurando invece l'impatto grafico che può incidere in maniera considerevole sulla volontà dell'utente medio.

Durante la fase di progettazione ogni web designer deve considerare l’impatto che il colore avrà sugli utenti. Sfortunatamente non esiste un vero e proprio codice cromatico ideale e condiviso per le culture mondiali, ma esistono delle considerazioni generali valide per imparare ad abbinare i colori secondo specifici criteri.

 

Quali elementi considerare prima di scegliere i colori

colori-siti-web-quali

Sicuramente scegliere i colori giusti per un sito non significa esclusivamente trovare la giusta combinazione, ma le scelte cromatiche devono saper conciliare numerosi aspetti legati al brand, all’utente e allo stesso sito web.

Bisogna innanzitutto partire dal prodotto che si sta proponendo all’utente, in quanto ogni attività ha delle specifiche esigenze, di conseguenza un sito che vende prodotti per bambini dovrà trasmettere serenità e calma, mentre un negozio di abbigliamento potrà attirare l’attenzione con una maggiore estrosità o eleganza, a seconda del genere di abbigliamento.

Il target di riferimento è uno dei fattori che guidano ogni web designer alla scelta cromatica del sito web di riferimento, e le preferenze cromatiche possono variare a seconda del sesso e dell’età degli utenti, ad esempio blu e verde sono apprezzati dagli uomini mentre il viola è un colore prettamente femminile.

Leggibilità e fruibilità dei servizi, oltre che la semplicità di utilizzo devono essere dettati dalla scelta cromatica del sito, ma ogni colore deve essere accostato correttamente per riuscire a garantire un certo risultato estetico, e di influenza all’utente.

 

 

Regole per scegliere i colori corretti per un sito web

colori-sito-web

Secondo i criteri generali gli utenti tendono a preferire l’accostamento di uno, due colori al massimo tre colorazioni, e le migliori pagine web non prevedono l’uso di più di tre colori accostati tra loro. Meglio evitare colori con alto contrasto, o anche colori chiari con sfondi chiari o colori scuri con sfondi scuri.

Per il testo si dovrà optare per una colorazione uniforme e costante in modo da attirare l’attenzione dell’utente sui concetti più importanti. Ma in ogni caso la scelta cromatica esatta è la data dalla scelta di colori singoli e nel giusto abbinamento.

 

Cos’è uno schema di colore e come utilizzarlo sulla progettazione del sito web

Uno schema di colore piuttosto semplice è realizzato tramite l’utilizzo di 2 colori principali che si contrastano tra loro e 1 o 2 colori per i testi. O meglio un colore base, e un colore contrastante oltre ad un colore per i testi.

Il colore predominante del sito sarà il colore base, mentre sarà proprio il coloro di contrasto a dare maggiore personalità al proprio sito web. Proprio per questo motivo è necessario utilizzarlo per icone o bottoni, in punti mirati ma di grande effetto.

 

Quali colore scegliere per la progettazione di un sito web?

Il colore base deve necessariamente essere individuato in base al gusto degli utenti che si vogliono attirare, e per individuarlo è necessario entrare in sintonia con il potenziale pubblico per conoscere abitudini e prevedere le reazioni.

Una prima regola per la scelta del colore del sito web è cercare di prendere spunto dal web. Effettuando delle ricerche mirate sui siti più visitati e vicini alla propria nicchia, inoltre il colore base dovrà essere in linea con la grafica già esistente del sito, magari traendo spunto dal proprio logo. Inoltre è fondamentale che il sito realizzato abbia una propria personalità, magari scegliendo dei colori caldi o colori freddi a seconda del messaggio che si vuole trasmettere all’utente.

 

 

Colori e combinazioni da evitare

scegliere-combinazioni-colori-sito-web

Nonostante i colori pastello siano considerati piuttosto eleganti dovranno essere inseriti in una giusta combinazione per non risultare assolutamente inappropriati o addirittura irritanti. I colori pastello devono essere abbinati ad un colore complementare che crei un contrasto tra sfondo e testo. Bandito ad esempio il giallo chiaro su sfondo crema o il celeste con sfondo bianco, in quanto affaticherebbero la vista dell’utente creando un effetto controproducente.

È risaputo che ogni colorazione racchiude un emozione e un significato specifico, quindi utilizzare un colore in un contesto sbagliato diventerà una gaffe piuttosto importante, che non passerà di certo inosservata.

Banditi dalla progettazione di siti web anche gli sfondi strutturati, texture troppo grandi o caotiche possono risultare realmente poco professionali. Inoltre l’accostamento di due colori vibranti, particolarmente contrastanti tra loro specie se collocati uno vicino all’altro, risultano essere pessime da guardare.

L’accostamento del rosa col blu, del verde con l’arancione, o del rosso con il viola risultano essere delle scelte assolutamente sbagliate per la creazione di un sito web, specie se le tonalità sono eccessivamente luminose.

Possiamo inoltre aggiungere che oltre all’accostamento dei colori che dovranno essere in sintonia tra loro, garantendo una maggiore leggibilità del sito. Si dovrà tenere in considerazione il significato legato ad ogni colore, che se usato nel contesto sbagliato potrebbe rivelarsi un errore clamoroso nella costruzione di un sito web.

Il blu trasmette serenità e fiducia, il rosso è il colore che attira l’attenzione, non a casa viene utilizzato nella segnaletica stradale. Un colore che trasmette gioventù, allegria e vitalità indicato per prodotti di tecnologia, di cibo. Il giallo è un colore brillante e vitale, mentre il verde induce calma e ottimismo, il colore della natura e del benessere. Il bianco invece è ideale per siti web minimalisti ed eleganti.