Colori arredamento vintage: mobili, pareti, pavimento

 

 

Da diversi anni lo stile retrò è tornato alla ribalta non solo per capi di abbigliamento, ma anche per tutti i complementi d’arredo, facendosi largo anche tra gli acclamati stili moderni e contemporanei scelti da molti come arredamento per la propria casa. Sicuramente chi opta per un arredamento vintage ama esibire uno stile ricercato e di grande personalità, uno stile decisamente particolare, ricco e variegato che richiede la ricerca di arredi semplici, ma curati nei dettagli, nelle forme, ma anche pratici e funzionali purchè si riescano a plasmare perfettamente con gli ambienti circostanti. 

 

colori-arredamento-vintage

Ogni dettaglio deve essere perfettamente studiato per essere in sintonia col contesto, così come per gli accostamenti tra gli stessi colori e l’arredamento vintage, come per i mobili, ma anche per le pareti e il pavimento.

Ad oggi il recupero di arredi del passato è diventato un must nelle scelte di arredamento della casa, purchè ci sia una grande attenzione sia al periodo al quale ci si sta ispirando, oltre che alle tonalità adeguate agli ambienti e ai componenti d’arredo.

Di conseguenza i colori ideali ad arredare ambienti ispirati alle diverse epoche variano passando dagli anni ’20 ai ’70, così come gli intramontabili anni ’50 e ’60. Con gli amici di www.80vogliadivintage.it andiamo a esplorare questo mondo dai sapori antichi, rivissuti in "versione moderna".

 

 

Arredamento vintage: quali colori per le pareti

colori-arredamento-vintage-pareti

Per uno stile vintage la tonalità delle pareti di ogni ambiente è assolutamente essenziale in quanto in grado di trasmettere personalità ma soprattutto emozione, dovendo essere però sempre in linea con gli arredi, senza risultare mai fuori luogo.

Ma prima di iniziare a barcamenarsi tra le innumerevoli colorazioni e i vari accostamenti con i complementi d’arredo vintage, sarebbe bene avere una chiara idea dell’epoca alla quale si intende ispirarsi. Se non curato in ogni dettaglio un arredamento vintage accostato a colori decisamente improponibili potrebbe sfociare nel ridicolo.

E praticamente imprescindibile riuscire a trovare un fil ruoge che colleghi colori di pareti, mobili, o pavimento con i complementi d’arredo.

I colori ideali da abbinare ad un arredamento vintage necessariamente devono essere correlati agli oggetti d’arredo e all’epoca di riferimento, ma solitamente è possibile scegliere tra pareti neutre, tonalità tenui o colori particolarmente vivaci.

I colori neutri sono indicati soprattutto per un arredamento vintage degli anni ’20. E solitamente dalle tonalità del bianco o nero necessariamente devono essere accostate a pareti neutre, maggiormente delicate per cercare di stemperare l’effetto.

I colori per arredamento vintage sulle tonalità tenui, come i colori pastello, dal verde, all’azzurro, o anche rosa sono una scelta cromatica che si accosta perfettamente ad un arredamento vintage degli anni ’50.

Una scelta sicuramente più decisa che si ispira perfettamente ad un arredamento vintage anni ’70 sono i colori decisi e vivaci, dall’arancione al fucsia, o in alternativa utilizzando una carta da parati optical.

 

 

Colori arredamento vintage anni ’60

colori-arredamento-vintage-guida

I colori dell’arredamento vintage variano a seconda dell’epoca di riferimento presa come spunto per arredare la propria casa, le tonalità variano dai colori tenui, ai colori del legno, ma  il punto focale per arredare con personalità e gusto una casa interamente in stile vintage è puntare su complementi d’arredo sofisticati e particolari, che devono essere accostati tra loro in completa sintonia.

Prendendo come riferimento l’arredamento vintage anni ’60 sicuramente la diffusione della Pop Art e dello spirito di rinnovamento tipico dell’epoca ha fatto che anche i sistemi di arredo subissero una rivoluzione, plasmandosi in uno stile dagli aspetti dinamici e frizzanti.

Passando dai colori tenui e pastello delle precedenti epoche a colori decisamente intensi, con sfumature accese e brillanti, con una maggiore attenzione ai temi optical in materia di decorazioni delle pareti.

Di sicuro l’arredamento vintage degli anni ’60 rappresenta uno stile intramontabile. Partendo dal salotto solitamente arredato con uno stile fresco e frizzante, ma allo stesso tempo confortevole, dalle pareti dai colori brillanti, abbinate alle tonalità classiche del legno per i mobili, e il tocco di personalità donato dagli arredi come lampade o tendaggi, dagli accostamenti decisi e con contrasti cromatici di grande carattere.

 

I pavimenti vintage

colori-arredamento-vintage-pavimento-a-scacchi-bianco-nero

Le pavimentazioni degli arredi vintage tendono a  risaltare gli ambienti creando un filo conduttore tra le varie tonalità presenti negli arredi. Le piastrelle vintage richiamano un look decisamente suggestivo come gli antichi pavimenti in legno a spina. Con la possibilità di scegliere il gres porcellanato effetto legno in grado di regalare superfici nodose, irregolari ideali per gli arredi vintage, in grado di sorprendere anche gli amanti degli arredi vintage più esigenti.

Ma oltre alla colorazione del legno nelle diverse sfumature e tonalità, tramite sovrapposizione di piastrelle effetto legno o optando per un vero e proprio pavimento in parquet, è possibile scegliere pavimenti in piastrelle dall’effetto ottico.

Aldilà di qualsiasi scelta per il colore del pavimento, dei mobili o delle pareti, uno stile ricercato ma lineare dipende esclusivamente dagli accostamenti di colori. Di conseguenza uno stile d’arredo vintage ispirato agli anni ’60 che opta per colori decisi e accostamenti spesso considerati anche azzardati, deve necessariamente prediligere un pavimento dalle tonalità neutre in grado di risaltare le colorazioni degli arredi, senza appesantire gli ambienti.

 

 

Il pavimento a scacchi bianco e nero regala alla propria casa stile e carattere. C’è chi predilige una tonalità più scura, e chi in legno per un effetto più caldo, o magari chiaro e lucido, o chi ama osare abbinandolo ad un mix di colori e materiali a contrasto.

Il pavimento a scacchi bianco e nero vintage ha un grande effetto ottico che conserva un fascino senza tempo, con una maggiore facilità di abbinamento ad ogni tipologia di stile d’arredo, specie se vintage.

Il pavimento vintage più che sul colore si focalizza maggiormente sulla forma. Particolarmente apprezzati i pavimenti vintage in piastrelle dalle forme geometriche, esagoni, ottagoni, cerchi o triangoli che si contrappongono tra colori chiari e scuri, dal bianco e nero, al grigio e bianco, o anche tonalità tenui come il celeste o il verde contrapposte al bianco.

La contrapposizione di due tonalità anche se non particolarmente accese crea degli effetti ottici decisi e di carattere perfetti per arredare ambienti in stile vintage, a prescindere dall’epoca di riferimento.