Come scegliere i colori giusti per il tuo sito o blog

 

come-scegliere-i-colori-giusti-per-il-tuo-sito

I siti internet ormai per le aziende, gli enti, i privati sono diventati veri e propri biglietti da visita, il primo punto di contatto tra loro e il mondo esterno. Ma se sulle strutture con cui crearli e i contenuti con cui riempirli, anche se si tratta di semplici blog personali, esistono delle regole precise alle quali è difficile transigere, sui colori giusti per il sito non esiste una ‘paletta’ universale che mettano d’accordo tutti anche se ci sono regole di logica e di buon senso che dovrebbero sempre accompagnare la creazione e la messa in rete di un sito.

 

 

Le regole per scegliere i colori del sito

scegliere-i-colori-blog-sito-portale

La regola di base con la quale scegliere i colori giusti per il tuo sito è quella di non esagerare mai. Infatti non deve diventare un arcobaleno, ma bastano tre o al massimo quattro colori principali, eventualmente con le loro sfumature, per rendere già accattivante e chiaro un sito. Se ad esempio si tratta di un portale aziendale, l’ideale sarà richiamare nei colori già della Home Page il logo in modo che il messaggio e l’associazione visiva sia ancora più chiara. Inoltre se non si tratta espressamente di un sito dedicato a persone con problemi di vista o particolarmente anziane, è bene tralasciare colori dall’alto contrasto come il bianco e il nero, oppure scuri su fondo nero e chiari su fondo bianco.

 

Le combinazioni nei colori del sito

scelta-dei-colori-del-blog

Come nell’arredamento di una casa anche nello scegliere i colori giusti per il tuo blog o sito la mossa vincente è nell’abbinamento corretto. I colori in contrasto attirano certamente l’attenzione visiva al primo impatto, ma se si ripetono con ossessività rischiano di essere pesanti all’occhio di chi li guarda e dovrebbe invece ricevere informazioni e notizie confortanti.

Esistono quindi delle sfumature e accostamenti che sono universalmente conosciuti, come il CMYK  che unisce ciano, magenta, giallo e nero e che viene utilizzato ad esempio nella stampa delle foto sui giornali e le riviste, l’RGB che unisce rosso, verde e blu oppure ancora il RGY  che invece mette insieme rosso, verde e giallo. Quindi la scelta di colori contrastanti va fatta se esiste il reale bisogno di mettere in risalto un particolare, un certo elemento come può essere un pulsante, la casella di posta, altro che deve attirare subito l’attenzione, ma senza esagerare. Per il testo principale  in una pagina invece bisogna scegliere un colore in contrasto rispetto allo sfondo per non rendere più difficoltosa la lettura.

L’ideale quindi sarebbe, quando si scelgono i colori giusti per il tuo sito, puntare su un paio di tonalità che si intonano bene tra di loro mentre la terza (o eventualmente la quarta) deve essere in contrasto per dare ancora maggiore risalto ai contenuti. Non tutti lo tengono in considerazione, ma la scelta dei colori pesa anche sulla SEO di un portale o un blog: se un utente non si affatica a leggere e anzi trova piacevoli sia i contenuti che le tonalità sarà anche invogliato a consultare più spesso quel sito, a rimanerci più a lungo.

 

 

Cosa significano i colori in un sito

colori-per-il-tuo-sito

E allora come scegliere i colori giusti per il tuo sito? A meno che tu non ti rivolga a dei professionisti nella realizzazione di siti web  sia per la parte seo che per la parte grafica, ecco delle importanti informazioni circa l'effetto sull'utente della scelta di un colore o di un altro per un portale online.

Esistono da tempo ricerche di marketing apposite in questo settore: il blu, il rosso e il marrone, in tutte le loro sfumature, vengono ritenute tinte vincenti perché appagano l’occhio senza affaticarlo. Ecco quindi, colore per colore, quello che potete ottenere dai colori per il sito:

  • Rosso: è universalmente riconosciuto come il colore della passione e come tale spinge all’azione e concentra anche l’attenzione. Ma è anche il colore dei divieti (vedi il semaforo) e quindi meglio non esagerare;
  • Marrone: con tutte le sue tonalità, chiare e scure, è considerato il colore della stabilità e richiama anche tinte legate al mondo europeo, come quelle del mattone, dei vasi che sono caratteristiche essenziali nelle nostre città. colori e temi mediterranei. Provoca meno reazioni istintive ed è rassicurante;
  • Arancione: è il più rassicurante tra i colori caldi. Come il sole, significa energia ma anche grande creatività, richiama all’azione e per questo viene spesso associato a sconti e offerte speciali;
  • Giallo: va abbinato a colori forti e contrastanti perché altrimenti si perderebbe e l’ideale è la sua tonalità oro;
  • Blu: è il colore che piace a tutti, a cominciare dagli uomini. Dà l’idea della calma, della saggezza ma anche dell’affidabilità e per questo anche nelle sue tonalità chiare a cominciare dall’azzurro è uno dei più utilizzati;
  • Verde: considerato un colore riposante, è anche quello che significa libertà, apertura;
  • Viola: combinazione di rosso e blu, è un colore che indica il lusso e anche la magia.
  • Bianco: una tonalità che evoca purezza, perfezione e pulizia. Nei siti viene soprattutto utilizzato per ‘staccare’ e far risaltare i contenuti;
  • Nero: il colore del potere, del mistero ma anche dell’eleganza formale. Ma non va usato come sfondo perché diminuisce la leggibilità dei testi.