Fotografia 4K

 

foto-uhd-4k

Avete mai sentito parlare della fotografia 4K? La fotografia 4K ha una serie di vantaggi e soprattutto differenze con i principali formati esistenti, come ad esempio l'HD.

Chiunque si interessi di foto o di video ha sicuramente sentito parlare del 4K, in quanto è un formato decisamente molto in voga al momento, tecnologicamente parlando l'ultimo e si sta diffondendo a macchia d'olio, man mano che i prezzi dei dispositivi si abbassano, dai monitor, alle macchine fotografiche digitali, alle telecamere.

 

fotografia-4k

In molti si chiedono di cosa si tratti esattamente, cosa contraddistingue la fotografia 4K da quella Full HD, nonché dagli altri formati di registrazione, ad esempio per i video in Full HD o 4K.

La fotografia 4K ha una serie di caratteristiche innovative e benefici che spingono sempre più fotografi e videomaker a scegliere questa tecnologia. Andiamo a vedere più nel dettaglio.

 

 

Caratteristiche del 4K, differenze con gli altri formati

UHD-4K-HD-SD-confronto-risoluzioni

Innanzitutto, bisogna specificare che 4K vuol dire “4000” ed indica il numero di pixel di larghezza per ogni fotogramma. O meglio, i circa 4000 pixel totali in orizzontale da sinistra a destra dell'immagine (per la precisione 4096). La risoluzione totale in orizzontale e verticale del 4K propriamente detto è 4096×2160. Si tratta di un numero che è circa quadruplicato rispetto al Full HD (1920×1080).

Già da qui si capisce che il vantaggio è tutto nell'elevatissima risoluzione che si traduce in video e  fotografie di una qualità decisamente superiore. Con il 4K ogni piccolissimo dettaglio riuscirà ad essere visibile in maniera davvero naturale tanto da avere l'impressione di vedere le immagini in tridimensione e quindi percepire il 3D anche se il file non è un nativo 3D.

 

fotografia-4k-uhd

Il 4K effettivo è quello con definizione 4096×2160 ed è nato per il cinema. Per l'ambito televisivo invece esiste il formato Ultra HD con risoluzione 3840×2160 pixel e quindi leggermente inferiore al primo. Spesso si fa confusione tra i due formati ed entrambi vengono definiti 4K, tanto che ormai si parla di 4K per la TV per il formato Ultra HD. Il 4K è ormai quindi conosciuto anche come “Ultra HD” e viceversa. Anzi, i produttori di televisori quando si riferiscono al 4K si riferiscono all'ULTRA HD e quindi non al 4K cinematografico.

 

4K e confronto con Full HD e SD

4k-fullhd-sd-confronto-qualita-risoluzione

Confrontando il 4K con la definizione standard SD di 480p, oppure con l'alta definizione che invece si basa sui 1080 del Full HD, si capisce fin da subito che la qualità sarà talmente alta da lasciar sbalorditi anche i più esigenti. E' evidente che i dispositivi che consentono la visualizzazione di immagini fotografiche in 4K sono in grado di garantire immagini molto più nitide, realistiche, con colori reali e con dettagli incredibilmente precisi e mai sfocati.

Realizzare una fotografia in 4K significa cercare di cogliere tutti i minimi dettagli e riuscirci alla grande. Ma non solo i soggetti macro sono impressi su monitor con una risoluzione molto alta, anche i panorami risultano quasi tridimensionali e immersivi. In un monitor 4K di medie alte dimensioni potremo scorgere la luce accesa di un singolo appartamento di una foto di una città ripresa da km di distanza.

 

I vantaggi del 4K per gli operatori del settore e non solo

4k-hd-sd-confronto-qualita-risoluzione

Le foto 4K si contraddistinguono perché vengono realizzate in maniera molto semsplice grazie alla disponibilità di nuovi e performanti dispositivi, ma nello steso tempo riescono a garantire un risultato quasi sempre perfetto anche se non si è esperti del mondo della fotografia.

 

foto-4k

Innanzitutto, bisogna sottolineare alcune caratteristiche della fotografia 4K:

  • Con la fotografia 4K parliamo di “realismo dell'immagine” in quanto il numero elevato di pixel esalta ogni particolare, ogni dettaglio viene specificato con una maggiore profondità. Tecnicamente non sono immagini in 3D, però la foto non è del tutto piatta, anzi si percepisce una sorta di dimensione extra;

  • Il maggior numero di pixel è in grado di garantire dei dettagli davvero sorprendenti. Tutto viene catturato nell'immagine fotografica 4K dando una sensazione di coinvolgimento generale. Questo tipo di foto è in grado di catturare alla perfezione tutte le espressioni del volto, nonchè il singolo fascio d'erba in un campo;

  • Da un video 4K è possibile estrarre immagini con un'alta risoluzione, immagini che non hanno niente da invidiare a quelle realizzate da macchine fotografiche digitali. Infatti mentre con la risoluzione HD le fotografie che vengono catturate non sono mai di qualità superiore a 2 megapixel, per quanto concerne invece la foto a 4K, è possibile catturare un'immagine fino a 8 megapixel e quindi di con una qualità abbastanza alta per qualunque tipo di uso, dalla stampa alla realizzazione di poster;

  • Avere a disposizione questo numero impressionante di pixel in un fotogramma, offre la possibilità di mettere in campo nuove tecniche di editing perché la qualità dell'immagine verrà sempre preservata ed è difficile far perdere troppo in termini di risoluzione anche se viene molto editata.

 

Dispositivi con risoluzione 4K

immagine-4k

La risoluzione 4K sta prendendo sempre più piede nel mondo della grafica, ed in particolare, stanno iniziando a proliferare sul mercato tante macchine fotografiche digitali che offrono la possibilità non solo di scattare immagini in altissima risoluzione,ma anche di registrare video in 4K. Non solo, gli ultimi smartphone di grido come alcuni modelli iPhone o alcuni modelli di punta della serie Samsung Galaxy hanno integrate fotocamere 4K e di conseguenza possono registrare video in qualità 4K. Moltissime sono le videocamere delle migliori marche che utilizzano questa tecnologia, come i monitor PC e le tv.

Il problema resta sempre quello del prezzo perché ancora oggi, questo tipo di tecnologia continua ad avere un costo abbastanza alto. Quello che è certo è che la tecnologia 4K è destinata a cambiare per sempre il modo in cui verranno percepite le immagini. Tutti i monitor e gli schermi o qualunque tipologia di display, conil passare degli anni dovranno essere calibrati su questo nuovo formato.

 

 

Come scegliere una fotocamera e videocamera 4K

reflex-macchina-fotografica-4k

Per scegliere una fotocamera con video 4K o videocamere 4K sarà fondamentale subito tenere presenti una serie di caratteristiche di tipo tecnico:
 

  • Il sensore è una caratteristica cruciale. Il sensore delle compatte è utile solo per foto amatoriali, mentre per il professionismo servirà un sensore dalle dimensioni più generose con un costo purtroppo maggiore. Dovrai indirizzare la scelta su un sensore APS o meglio ancora sul più grande Fullframe.

  • Bisogna poi tenere sotto controllo l'obiettivo e le sue due funzionalità, ovvero lo stabilizzatore e lo zoom: devono essere entrambi di buona qualità e garantire un'ottima messa a fuoco, nonché una precisa stabilizzazione delle immagini attraverso anche la posizione delle lenti;

  • La luminosità è un altro elemento che deve essere preso in considerazione per l'utilizzo dell'obiettivo così come anche il funzionamento dell'otturatore così come il bilanciamento del bianco;

  • L'acquisto di una fotocamera 4K sarà anche determinato dal budget che si ha a disposizione, in quanto i costi ammontano da un minimo di 200 euro per una macchina non professionale di discreta qualità, fino a un massimo di 7 mila euro, per una di livello professionale.

 

Come scegliere schermi e monitor a 4K

monitor-4k

Quando si sceglie un monitor bisogna tener conto delle sue dimensioni e la sua risoluzione. Monitor HDMI, Full HD, monitor 2K, monitor 4K o ultra HD. Questi ultimi  faranno sicuramente la differenza in quanto sono in grado di fornire prestazioni elevate.

 

Oltre alla risoluzione di un monitor bisognerà tener presente altre caratteristiche:

  • Tempi di risposta, refresh rate, frame rate: è importante tenere sotto controllo i tempi di risposta del monitor, ovvero il numero di millisecondi che un pixel impiega per cambiare il suo stato sullo schermo, nonché il numero di fotogrammi renderizzato ogni secondo della scheda grafica (il frame rate), oppure il refresh rate, che riguarda la frequenza di aggiornamento delle immagine;

  • Verificare se conviene acquistare un display lucido oppure opaco, perché quelli con superficie opaca evitano riflessi, mentre invece quelli lucidi offrono colori più vividi;

  • Le porte di ingresso e output inoltre sono una caratteristica essenziale perché testimoniano il tipo di collegamento che potreste avere: quindi vale la pena analizzarle bene prima dell'acquisto.

 

In generale il prezzo per l'acquisto di uno schermo può variare dai 300 fino ai 3 mila euro se si tratta di uno schermo in 4K. Abbiamo proposto soltanto le caratteristiche principali che deve avere un monitor 4K, se volete approfondire l'argomento potete consultare i numerosi siti "geek" che trattano topic simili (ad esempio su robadainformatici.it trovate una lista dei migliori monitor con recensioni e opinioni).