Foto bianco e nero

 

Fotografia in bianco e nero

foto-bianco-e-nero

Le foto in bianco e nero appartengono ad una un tipologia di fotografia che sicuramente ha il sapore del “senza tempo” e che permette di non far passare mai di moda l'immagine che si sta proponendo.

Viene utilizzata dai fotografi ed in particolare dagli appassionati dell'arte fotografica, per trasmettere un'idea di nostalgia e anche per far apprezzare le immagini nella loro interezza una volta eliminato i colori.

La fotografia in bianco e nero viene detta anche “fotografia monocromatica”. Infatti, si ci si riferisce ad un tipo di foto dove l'immagine prodotta non registra i colori dell'oggetto che si stava osservando e si sta immortalando, ma in realtà viene riprodotta un'immagine nelle varie tonalità e sfumature di grigio, in uno spettro che va dal nero al bianco.

La fotografia in bianco e nero è molto "sottile" rispetto a quella a colori ed è meno realistica, però è in grado di idealizzare un contesto, di intrappolare una sorta di realtà astratta, il tutto attraverso il modo in cui si saprà cogliere ogni sfumatura di grigio. Fondamentale è quindi anche nella foto bianco e nero il gioco delle luci e l'angolazione con cui riprendere il soggetto.

Proprio per i moderni macchinari che permettono di scattare foto in bianco e nero, si parla molto spesso di scala di grigi anche quando si intende, graficamente parlando, trasformare una foto da colori in bianco e nero.

In questo articolo offriremo tantissimi consigli per scattare foto in bianco e nero perfette e non solo. Buona lettura, mettetevi seduti e incominciate a leggere questa completa guida per realizzare fotografie in bianco e nero di alta qualità.

 

 

La storia delle foto in bianco e nero

storia-della-foto-daguerre-prima-foto-con-persona

Fino agli anni '70, tutte le foto scattate erano in bianco e nero e nonostante adesso ci sia la possibilità di effettuare delle foto digitali con milioni di colori, potendo contare anche su una buona qualità, molto spesso la foto in bianco e nero viene utilizzata soprattutto per dei motivi di tipo artistico.

La fotografia è nata proprio in bianco e nero, quando nel 1813 Nièpce inizio a perfezionare le tecniche litografiche e poi, successivamente studiò la sensibilità alla luce del cloruro d'argento, fino ad ottenere l'immagine fotografica, tre anni dopo l'inizio dei suoi studi. Nel 1822 l'uso della sostanza fotosensibile fu ulteriormente perfezionata e soltanto nel 1829 però Louis Daguerre, brevettò il dagherrotipo, ovvero un procedimento di tipo fotografico che permetteva di immortalare l'immagine, grazie alla sostanza fotosensibile di cui era imbevuta la superficie sfruttata.

Dal 1840 in poi e fino al 1870, fu perfezionata la tecnica ma tutte le immagini continuavano ad essere riprodotte in bianco e nero, fino all'arrivo delle macchine a colori sensibili, con le sfumature cromatiche che arrivarono soltanto alla fine del 1800. I costi altissimi dell'attrezzatura per foto a colori ne ritardarono ancor di più la diffusione, rendendo quindi protagonista la fotografia in bianco e nero ancora per diversi decenni.

Quando le fotografie a colori si diffusero in modo più virale con dei costi più sostenibili, la fotografia in bianco e nero assunse un nuovo significato, in quanto capace di conferire all'immagine, dei toni molto forti e addirittura, capace di regalare carattere a ciò che viene ripreso.

 

Come effettuare una foto in bianco e nero

foto-bianco-nero-tecnica-consigli-guida

Per fotografare in bianco e nero con macchinari digitali, bisogna regolare il proprio macchinario con il filtro monocromatico che è disponibile in quasi tutti i modelli.

Se si decide di fotografare in bianco e nero, si deve optare per uno dei seguenti modi:

  • scattare in jpeg e settare la propria fotocamera in bianco e nero, eliminando quindi i colori proprio a partire dal momento dello scatto. Il formato jpeg è quello che ha un potere di compressione maggiore, quindi il file è più piccolo, ma l'immagine perde una notevole quantità di informazioni e dati perdendo di qualità;

  • scattare in BMP, è un formato via dimezzo tra JPEG e raw e permette di avere una buona compressione dell'immagine e una media qualità dell'immagine;

  • scattare in RAW, è il formato "crudo", ovvero senza compressione e senza perdita di dati. Impostare lo stile immagine in bianco e nero stesso chiamato “B&W” sulla maggior parte delle macchine fotografiche in digitale.

 

In questo modo tutte le informazioni dell'immagine verranno conservate però, la fotografia sarà direttamente in bianco e nero. Se invece si è scattata una foto a colori e si vuole però rendere quella stessa immagine in bianco e nero, si può anche pensare ad un'elaborazione successiva digitale attraverso dei programmi di grafica e fotoritocco che sicuramente riusciranno a garantire un ottimo effetto, facendo anche scegliere quali devono essere il potere del nero e la sfumatura di grigio, da applicare all'immagine.

 

I filtri per il bianco e nero

ruota-dei-colori-filtri-bianco-e-nero

I filtri per il bianco e nero sono indispensabili in quanto permettono di differenziare le tonalità di grigio. Infatti accade spesso che colori diversi abbiano una stessa luminosità e ciò porta ad avere le medesime sfumature di grigio. Ad esempio in alcuni casi il cielo potrebbe presentare un blu con la stessa luminosità delle nuvole di colore bianco.

Quando si immortala un oggetto vicino (una macro), quando si acquisisce un ritratto di una persona, oppure un paesaggio, potrebbe dunque esserci una tonalità uniforme e solo applicando dei filtri colorati si avrà la possibilità di dare un "carattere" diverso all'immagine che si sta riprendendo. Applicando un filtro colorato alla foto in bianco e nero, l'obiettivo farà passare la luce in quel determinato colore. O meglio, utilizzando un filtro colorato davanti all'obiettivo avremo che passerà solo la luce della frequenza del proprio colore, mentre verrà assorbita quella del colore complementare. È chiaro che i colori che più si avvicineranno a quelli primari, oppure ai loro contrapposti, secondo quella che è la ruota dei colori classica, avranno una percezione diversa e saranno ripresi in maniera molto più decisiva in tonalità di grigi. In questo modo non avremo colori diversi che danno una stessa tonalità di grigio. Grazie a questo tipo di filtro, si avrà sempre la possibilità di fotografare un paesaggio in bianco e nero oppure un ritratto in bianco e nero, con risultati sorprendenti e di elevata qualità per quanto riguarda il contrasto e la saturazione delle diverse sfumature di grigio.

 

Filtri per le foto in bianco e nero

filtri-foto-in-bianco-nero-ritratto

Il filtro verde rende il colore verde nelle foto in bianco e nero più chiaro, mentre il rosso e l'arancio appaiono più scuri.
E' utilizzato nei ritratti per esaltare la drammaticità fisica del volto,infatti è un filtro che mette in ecidenza rughe, brufoli, e felidi, segni del tempo. Anche il rossetto delle labbra viene scurito.
Nei paesaggi è utilizzato per aumentare il contrasto della vegetazione, arricchendo le sfumature delle piante e della vegetazione in generale.

Il filtro giallo schiarisce il giallo e scurisce invece il viola ed il blu.
Utilizzato nei ritratti rende la pelle più chiara come anche i capelli castano chiari e biondi.
Nelle foto in bianco e nero di paesaggi, il filtro giallo scurisce il blu del cielo, per tale motivo le nuvole ed altri eventi atmosferici vengono messi più in risalto, mentre la foschia rende meno.

Il filtro blu rende il blu più chiaro, mentre scurisce gli oggetti o le cose colorate di rosso, giallo e arancio.
Nei ritratti non viene utilizzato spesso in quanto rende il colore della pelle molto scura. Può essere idoneo utilizzarlo solo nel caso di limitare la frequenza dominante del rosso provocata dalle luci al tungsteno.
Nei paesaggi schiarisce il cielo, per tale motivo mete in risalto un fenomeno atmosferico come la nebbia.

Con il filtro arancione rendiamo l'arancione, il giallo ed il rosso meno scuro a differenza del blu.
Diversamente dal verde che accentua i difetti della pelle, con il filtro arancione questi vengono molto attenuati, rughe, borse, efelidi tendono a scomparire nei ritratti. La pelle, i capelli biondi e ramati tendono a schiarirsi.
Nei paesaggi l'arancione è spesso usato perchè scurisce maggiormante del filtro giallo il cielo, mettendo più in risalto le nuvole.

Il filtro rosso scurisce il blu ed il verde, mentre le parti di colore rosso si schiariscono.
Nei paesaggi scurisce di molto il cielo, che acquista gradazioni di grigio quasi tendente al nero.
Nel ritratto la pelle acquista gradazioni di grigio molto chiari come anche le labbra.

 

 

Il ritratto e il paesaggio in bianco e nero

filtri-foto-in-bianco-nero-rosso-blu-giallo-verde-paesaggio

Per un fotografo professionista o amatoriale, sia se si sceglie di effettuare un ritratto in bianco e nero o se invece se si intende puntare su un paesaggio da fotografare in assenza di colore, è fondamentale comunicare con l'immagine emozioni e sensazioni profonde, la foto in bianco e nero deve parlare soltanto guardandola.

Ad esempio, per i ritratti in bianco e nero, che sono davvero molto utilizzati dai fotografi,  è difficile riuscire a far emergere la giusta personalità e carattere se non si sarà in grado di posizionare l'illuminazione in modo tale da ottenere l'effetto sperato in un gioco di luci ed ombre.

Per quanto invece riguarda la possibilità di scattare fotografie di paesaggi di tipo urbano (città, paesi, villaggi), sfruttando il potere del bianco e nero, può essere considerata una buona scelta quando si tratta di un complesso difficile che si vuole rendere molto più semplice, usando la crudità della monocromia fotografica.

Il bianco e nero in alcuni casi, potrebbe essere utilizzato anche per la fotografia notturna: ad esempio, potrebbe sembrare un'ottima idea puntare su dei filtri, poi da applicare, soltanto su dei punti, come per amplificare una luce, oppure per restituire colore semplicemente ad un singolo elemento.

 

Leggere le immagini in chiave bianca e nera

black-and-white-contrasto

Quando ci sono determinati luoghi, oppure espressioni e scenari che richiamano al passato o hanno degli effetti particolari di luci, sfruttare il bianco e nero può essere un'ottima idea, perché il contrasto forte ed il chiarore, col “black and white” sarà ulteriormente risaltato.

È proprio in quel caso che si potrà decidere di scattare a colori, riconvertire il file in bianco e nero, oppure optare direttamente per lo scatto monocromatico, così da riuscire a catturare una diversa tonalità di grigio e magari con l'aiuto di qualche filtro, l'immagine desiderata. Molti sono i manuali di fotografia in bianco e nero dove spiegano come muoversi passo passo, basta cercare su Amazon o su store come La Feltrinelli o IBS. Senza spendere un centesimo nell'acquisto di libri cartacei o digitali si può fare affidamento anche sui numerosi portali online dedicati all'argomento, magari spulciando anche i siti di fotografi professionisti (ad esempio consigliamo paolareghenzi.it).

Quello che bisogna sempre sottolineare a proposito delle foto in bianco e nero, è che si tratta di un tipo di fotografia senza tempo che sarà sempre di moda e soprattutto, sarà sempre preziosa.

 

10 consigli per foto in bianco e nero perfette

 

1) I filtri ottici

I filtri ottici sono indispensabili per evidenziare un particolare, uno sfondo o un oggetto dell'immagine. Certo con l'avvento del digitale è possibile utilizzare filtri digitali in post produzione, ma nessuno di questi filtri può sostituire uno vero posto davanti all'obiettivo.
Ricordatevi che i filtri di colore giallo, arancione e rosso servono a migliorare il contrasto del cielo e delle nuvole. Il filtro verde invece per migliorare la vegetazione.

 

2) Concentratevi sulle forme

In una foto in bianco e nero il colore viene eliminato, l'attenzione di chi vede l'immagine è dunque spostata interamente sulla geometria, sulle forme e sulle dimensioni dei soggetti. E' dunque fondamentale porre la nostra attenzione di fotografo sulle forme in modo che comunichino emozioni ed umori.

 

3) Attenzione alla forme astratte

Immortalare forme astratte è un'ottima idea quando si elimina il colore. Fotografie macro in bianco e nero stordiscono, creano confusione in quanto non si ha un punto di riferimento. Tutto questo non fa altro che mantenere alta l'attenzione di chi vede la foto.

 

4) Non trascurate la fonte di luce

Come per le fotografie a colori, anche per quelle in bianco e nero la direzione della luce o delle luci che illuminano la scena è fondamentale. Provate a immortalare il soggetto da più angolazioni in modo da selezionare poi le immagini meglio illuminate, questo nel caso di luce solare. Nel caso di interni spostate le lampade in modo da scegliere l'angolazione che offra una migliore consistenza dell'immagine nonchè aggiunga profondità.

 

5) Utilizzare l'HDR

L'HDR è una tecnica fotografica con la quale si producono solitamente tre immagini dello stesso soggetto con diversa esposizione e conl'aiuto di un treppiede. In post produzione le tre immagini in bainco e nero vengono poi sommate per ottenere una fotografia con una maggiore definizione e che contiene maggiori informazioni e quindi maggiori dettagli.

 

6) Scattate in formato RAW

Attualmente le migliori fotocamere digitali offrono la possibilità di scegliere il formato della fotografia. Come già spiegato precedentemente è consigliabile scattare foto in formato RAW, un formato che seppur fornisca in output immagini molto pesanti in megabyte, non taglia dettagli. In tal modo otteniamo una immagine al massimo dettaglio da utilizzare poi in post produzione con software di fotoritocco come Photoshop.

 

7) Impostate la modalità a colori e dopo passate al bianco e nero

Questo è un consiglio molto importante. Se volete una foto in bianco e nero impostate la vostra macchina fotografica in modalità foto a colori per poi in post produzione trasformarla in foto in bianco e nero mediante i vari filtri digitali e tutte le opzioni che ci offre un buon programma di fotoritocco. Questo perchè la macchina digitale, impostando dall'inizio in black and white, fa un semplice lavoro di desaturazione. Comunque potete sempre vedere un'anteprima della foto che avete in mente (paesaggio, ritratto, natura morta, panorama urbano o natura) impostando il B&W, per poi scattare come detto a colori.

 

8) Scattate in Bracketing

Il bracketing è una tecnica fotografica con la quale quando scattiamo, la macchina digitale acquisisce altre due immagini una sottoesposta e una sovraesposta in modo da riprendere qualcosa di irripetibile come un tramonto o un'alba senza avere la paura di aver sbagliato ad impostare l'esposizione. In seguito potremo scegliere l'immagine che più ci piace.

 

9) Utilizzate la funzione istogramma

L'istogramma è una funzione molto utile per realizzare foto di alta qualità. Attualmente quasi tutte le reflex offrono la possibilità di utilizzare questa funzione che è molto utile per capire se l'esposizione di una foto è corretta o no. Grazie a questo grafico potrai modificare i parametri di scatto e di esposizione per ottenereuna foto perfetta.

 

10) Prova le lunghe esposizioni

Aumentando l'esposizione otterrai un risultato eccellente soprattutto per foto in bianco e nero di paesaggi dove dominanosoggetti come il cielo, le nuvole, un fiume, una campagna. La sfocatura dovuta al movimento aggiunge contrasto rispetto agli oggetti immobili. Inoltre le luci dell'acqua e delle nuvole vengono riprese con maggior risalto e risultano vivide e vive. Nel caso in cui l'esposizione sia superiore a 1/60 sec si raccomanda l'utilizzo di un treppiede.

 

Foto bianco e nero gratis online

Online è possibile trovare gratis un'infinità di immagini in bianco e nero bellissime (anche con frasi d'effetto) in formato RAW, PNG o JPEG da scaricare con veloce download e magari condividere. Sia siti specializzati, sia social come Facebook, Twitter, Tumblr, Instagram, Pinterest propongono tante foto artistiche bianco e nero di paesaggi, ritratti, macro a volte anche con particolari colorati.

 

Foto bianco e nero ritratti

ritratti-foto-in-bianco-e-nero-donna-bellissima

ritratti-foto-in-bianco-e-nero-uomo-attore-famoso

ritratti-foto-in-bianco-e-nero-uomo-indiano

ritratto-foto-in-bianco-e-nero-bambino-maglietta-calcio

ritratto-foto-in-bianco-e-nero-donna-anziana

ritratto-foto-in-bianco-e-nero-donna-mezza-eta

ritratto-foto-in-bianco-e-nero-ragazza-bellissima-occhi-chiari

 

Foto bianco e nero paesaggi

 

 

immagini-bianco-e-nero-paesaggi-albero-nuvole-campagna

immagini-bianco-e-nero-paesaggi-albero

immagini-bianco-e-nero-paesaggi-di-fantasia

immagini-bianco-e-nero-paesaggi-faro-mare-scogli

immagini-bianco-e-nero-paesaggi-faro-mare

immagini-bianco-e-nero-paesaggi-mare-montagne-foresta

immagini-bianco-e-nero-paesaggi-mare-pesci-delfini

immagini-bianco-e-nero-paesaggi-montagna

paesaggi-urbani-bianco-nero-istanbul

paesaggi-urbani-bianco-nero-napoli

paesaggi-urbani-bianco-nero-new-york

paesaggi-urbani-bianco-nero-roma

paesaggi-urbani-bianco-nero-venezia

 

Foto bianco e nero animali

foto-in-bianco-e-nero-cane

foto-in-bianco-e-nero-cavallo

foto-in-bianco-e-nero-cigni

foto-in-bianco-e-nero-elefante

foto-in-bianco-e-nero-gatto

foto-in-bianco-e-nero-leone-leonessa

foto-in-bianco-e-nero-leone

foto-in-bianco-e-nero-medusa

foto-in-bianco-e-nero-orso

foto-in-bianco-e-nero-polpo

foto-in-bianco-e-nero-scimmia-scimpanze

foto-in-bianco-e-nero-tartaruga

foto-in-bianco-e-nero-tigre

foto-in-bianco-e-nero-zebra