IL BIANCO

 

il bianco

Il colore bianco è proprio di quegli oggetti che possiedono, dello spettro elettromagnetico, tutti i colori. Conosciuto anche come colore acromatrico, il bianco viene rimandato anche dai corpi che brillano di luce propria. Per dimostrare la teoria che il bianco non era il colore della luce, ma l'unione di più colori che andavano poi a creare "l'illusione", Newton fece un esperimento. Attraverso un prisma di cristallo fece passare la luce bianca, luce che si suddivise nella gamma di colori che crea l'arcobaleno.
 


L'occhio umano quindi percepisce il colore bianco, ma la sua composizione è dovuta dall'unione dall'unione di vari spettri cromatici.

In pittura vengono identificati 20 diversi pigmenti di bianco. Tra i più famosi possiamo citare:

Argento: questo pigmento viene creato dalla polverizzazione e macinazione dell'alluminio. La sua origine è sintetica, minerale e inorganica e viene utilizzato prevalentemente nelle tecniche ad olio, tempera e affresco.

 


Bianco di calce: viene creato dall'essicazione dell'idrossifo di calcio, il quale di trasforma in carbonato di calcio. Viene utilizzato sin dai tempi antichi per la pittura a tempera e l'affresco. La sua origine è sintetica, minerale e inorganica.

Bianco d'uovo: questo pigmento del colore bianco viene creato polverizzando i gusci d'uovo, bolliti successivamente con la calce viva e lavorati insieme soprattutto per le sue buone capacità coprenti.
Ha un origine animale, inorganica e minerale ed è utilizzato sin dal rinascimento per gli affreschi e le pitture a tempera.

Il gesso: è un solfato di calcio biidrato, di origine minerale, naturale e inorganica. Utilizzato sin dall'antichità per dare un valido supporto alle lacche e nelle tecniche di pittura a tempera.


Volgendo per un attimo lo sguardo alla simbologia esoterica del colore bianco possiamo intuire come, studiando la fisica di questo colore, i più grandi esoterici del passato sono riusciti ad individuare dei simbolismi universali capaci di dirigere ed influenzare le credenze popolari.
Il bianco è solitamente accompagnato da una connotazione positiva. Messo sempre all'opposto del colore nero (l'assenza del colore e della luce), va ad indicare come nella vita di ogni uomo vi sia sempre un grado di purezza, una possibile salvezza o una rinascita spirituale pronta a diventare realtà.