COLORI NELL'ILLUMINAZIONE LED

 

illuminazione-led-colori

Nel mondo dell’illuminazione molto successo stanno avendo le lampadine a LED che forniscono tanti vantaggi soprattutto in termini di risparmio energetico di cui gioverà sicuramente il nostro portafoglio.

 

Temperatura di colore dell’illuminazione a LED: gli utilizzi

Le lampade a incandescenza non davano l’opportunità di scegliere tra la luce calda o fredda, poiché l’unica alternativa era la luce calda data dal filamento rosso della stessa lampadina.

Grazie al LED, si può scegliere la temperatura di colore delle luci. La temperatura di colore si misura in gradi Kelvin. In base a questa temperatura il nostro occhio percepirà l’ambiente a livello ottico come caldo o freddo.

In particolare, la luce calda è inferiore a 3300 Kelvin, le cui sfumature possono essere di rosso, arancione, giallo o bianco caldo. A 3000 gradi Kelvin corrisponde la vera luce calda. Esiste anche la luce neutra che assomiglia a quella bianca.

Per quanto riguarda la luce fredda, la temperatura di colore è tra i 3600 e i 6500 gradi Kelvin. Si avrà, pertanto, una luce molto bianca, tendente al bluastro che darà all’atmosfera un’aria fredda. Ad alte temperature si può avere la luce diurna, chiamata daylight. La luce bianca calda è impiegata negli uffici e nelle abitazioni; quella fredda negli spazi pubblici come i supermercati.

 

 

Luce calda o fredda, consigli di utilizzo in casa

Tuttavia non esiste una regola generale per l’impiego di queste temperature di colore; il gusto personale e le esigenze di illuminazione devono essere i criteri principali per scegliere il tipo di luce.

Di solito, la luce calda emana sensazioni positive, regalando all’ambiente e a chi lo vive, atmosfere accoglienti e morbide. La luce fredda suscita un’atmosfera dura e tagliente che andrà bene per i luoghi dove c’è bisogno di vedere tutto nei dettagli, come ospedali, studi medici e sale d’attesa. Inoltre, la luce fredda suscita sensazioni di ordine e pulizia. La luce calda è per il salotto, per la stanza degli ospiti e serve per rendere il tutto accogliente e sereno.

 

Tubi a Led

tubi-led-colorati

Esistono tubi luminosi a Led che consentono di illuminare anche gli spazi esterni e creare atmosfere suggestive, in giardino o in veranda. Questi tubi sono realizzati con materiali resistenti agli agenti atmosferici, all’acqua e alla polvere. Si può anche decorare il profilo della casa, la cornice del porticato, creare un percorso luminoso nel prato in occasione di party con amici. I colori a disposizione sono tantissimi e ciascuno ha un significato particolare. Basta solo sapere quali sensazioni si vogliono suscitare e il gioco è fatto. C’è il tubo a led blu per un’atmosfera calda e tranquilla; tubi rossi per tramettere energia; bianchi, simbolo della purezza e libertà. Il verde regala un’atmosfera di speranza, vitalità e tenacia. Esistono, poi, tubi che forniscono giochi di luce, ideali per feste divertenti. Questo effetto, chiamato flashled, consiste nell’accensione di alcune parte del tubo in modo casuale per rendere l’atmosfera attiva soprattutto quando si fa partire la musica per ballare. Ci sono inoltre tubi ideali per le feste di Natale che spesso prendono la forma di stelle, fiocchi, ventagli e sfere.

 

 

Strisce a LED

strisce-led-colori

Molti sono gli aspetti positivi di queste strisce: la facile installazione, il basso consumo e il loro aspetto moderno. Nel linguaggio tecnico sono conosciute come LED strip e consentono di illuminare gli spazi in modo particolare. Fanno, inoltre, molta luce, grazie al LED incorporato.

Solitamente si presentano sotto la forma di un rotolo di tot metri dove sono saldati i chips LED. Di solito, vengono tagliate a pezzi e applicate per decorare a proprio gusto. Ideali per coprire superfici curve o angolari, hanno una durata di 50 mila ore. Oltre alle classiche strisce LED flessibili o rigide esistono anche strisce LED impermeabili che sono indicate per l’esterno e per essere posizionate vicino a sorgenti d’acqua, come in bagno o in cucina. I colori disponibili sono il bianco, giallo, rosso, blu, verde e tanti altri.

L’applicazione è semplice ed è facilitata dalla presenza dell’adesivo sul retro. Più complicato, ma non impossibile, è il collegamento elettrico mediante un trasformatore di energia da 220 a 12 volt. Prima di collegare il trasformatore, bisogna verificare la polarità presente sulla striscia led.