Colori della bandiera tedesca

 

Storia della bandiera tedesca

bandiera-tedesca-della-germania

Prima del 1848 la Germania era suddivisa in piccoli territori, alcuni autonomi altri no. A governare sul territorio che adesso rappresenta la Germania vi erano Stati come la Prussia, l’Austria e il Sacro Romano Impero (fino al 1806). A rappresentare queste potenze vi erano gli stemmi delle case reali.

Solo nel 1848 nacque un movimento nazionalistico deciso a unificare gli stati confederati per la formazione di una grande Germania. Il 9 marzo 1848 nacque la bandiera tedesca con i tre colori ufficiali nero, rosso, oro a bande orizzontali. Ma bisognò aspettare fino alla fine della prima guerra mondiale per vederla sventolare sul Reichstag di Berlino. Con l'avvento di Hitler al poter e del nazismo la bandiera tedesca scomparve velocemente a favore della bandiera del partito nazista con la svastica. La caduta del nazismo portò di nuovo all'adozione della bandiera nero-rosso-oro, ma con dimensioni diverse, si passò da una proporzione a 2:3 ad una a 3:5.

 

 

Il significato dei colori della bandiera tedesca

Il nero, il rosso e il giallo oro sono le tinte del tricolore tedesco: ci sono teorie contrastanti sul perché sono stati adottati questi colori. C’è chi afferma che queste tinte derivino dagli stendardi del Sacro Romano Impero che presentava due aquile nere a due teste, con becco e artigli rossi e il capo di oro.

Un’altra versione dice che i colori sono quelli delle uniformi dei soldati impegnati a combattere per la patria nelle guerre napoleoniche. I cosiddetti "Lützowsche Freikorps", soldati volontari che combatterono contro l'esercito francese. Questi colori sono quelli anche dell’associazione patriottica di Jena, città turingia della Germania.

 

 

La prima cosa quando si decide di creare uno Stato unitario è quella di cercare un simbolo che tenga insieme tutti gli staterelli; pertanto, i patrioti dell’800 crearono la bandiera con i colori nero, rosso, oro. All’inizio era esposta clandestinamente poiché i regnanti di alcuni Stati tedeschi vedevano nella formazione di un’unica nazione, una minaccia al loro potere centralizzato.

 

bandiera-nazista

La bandiera moderna è stata adottata a partire dal maggio del 1949, dopo il secondo conflitto mondiale e la caduta di Hitler. All’epoca la Germania era ancora divisa in est ed ovest: la DDR voleva adottare gli stessi colori e perciò aggiunse alcuni simboli, come il martello, simbolo degli operai, il compasso che rappresenta il mondo degli intellettuali e due spighe che simboleggia i contadini. Oggi il vessillo della DDR è un oggetto molto ambito dai collezionisti di tutto il mondo. Nel 1990, l’anno dell’unificazione, la Germania adottò la bandiera con semplicemente i colori nero, rosso e oro.

 

Immagini della bandiera tedesca

L'immagine della bandiera tedesca in alta risoluzione in formato JPG. Puoi scaricare la foto della bandiera della Germania utilizzando la funzione "salva con immagini" premendo il tasto destro del mouse sull'immagine.

 

 

bandiera-della-germania