Colori dell'argento

 

colore-argento

L'argento ha molte proprietà speciali che lo rendono un metallo molto utile e prezioso. Il metallo argentato allo stato puro ha una brillante lucentezza metallica bianca. È un po' più duro dell'oro ed è molto duttile e malleabile, esso viene classificato con i metalli preziosi.

L'argento è stabile in aria pura e acqua, ma si appanna quando esposto all'ozono, all'idrogeno solforato o all'aria contenente zolfo a causa della formazione di un solfuro d'argento. Ha la più alta conduttività elettrica e termica di tutti i metalli e la più bassa resistenza di contatto.

 

 

L'argento si può trovare in commercio essenzialmente in tre forme:

·        Argento fine con una purezza superiore al 99,9%;

·        Moneta d'argento (una lega d'argento) con argento al 90% e rame al 10%;

·       Polvere d'argento che si presenta in varie forme come polvere amorfa, cristalli dendritici, polvere atomizzata, polvere rivestita d'argento, scaglie d'argento e polvere d'argento con rivestimento di nichel.

 

L'argento utilizzato in gioielleria è solitamente una lega ovvero una miscela metallica di due o più elementi della tavola periodica e l'argento rappresenta proprio uno di questi elementi.

Tra le proprietà dell'argento, il suo colore è proprio determinato dagli elementi che si uniscono a formare la lega e dalla loro più o meno importante concentrazione.

Vediamo dunque quali sono le più comuni leghe d'argento e le loro proprietà.

 

Colori dell'argento: le proprietà delle leghe

argento-sterling-925

L'argento sterling (argento 925) è la lega più comune di argento. È usato per produrre la maggior parte delle cose che crediamo fatte di argento puro. Uno dei metalli più utilizzati nella fabbricazione di gioielli, l'argento puro è di colore bianco e brillante.

Il metallo si trova naturalmente sotto forma di minerali e come lega in unione all oro e ad altri metalli.

Oltre ad essere molto apprezzato come metallo raro e utilizzato come moneta da secoli, l'argento si presta molto bene anche agli usi industriali.

È ampiamente utilizzato nei conduttori elettrici e termici, i composti e i sali di argento sono utilizzati nello sviluppo di pellicole fotografiche e di altri processi chimici.

Tuttavia, il metallo nella sua forma pura è troppo morbido per l'uso nella creazione di gioielli, posate ed altri oggetti, quindi, al posto dell'argento puro, le sue leghe sono formate con altri metalli, principalmente il rame e vengono per la maggior parte utilizzate nella fabbricazione di gioielli.

Le diverse leghe si differenziano in base alla percentuale di argento nella loro composizione, che a sua volta determina il loro valore e aspetto,
così come per l'oro.

Le leghe sono conosciute con nomi diversi: l'argento sterling è il più comune tra di loro, ed è una lega di argento e rame, per l'esattezza ha il 92,5% di argento e il 7,5% di rame, ed è utilizzato nella fabbricazione di utensili e gioielli.

 

 

Vediamo nello specifico quali sono le principali leghe d'argento, i colori e le altre caratteristiche che le contraddistinguono.

1.       Argento fine

argento-puro-colore-bianco

L'argento fine è il metallo nella sua forma più pura ed è molto morbido.

È usato per creare oggetti piccoli e delicati, viene anche impiegato nel commercio internazionale e nella fabbricazione di lingotti ed è utilizzato anche nei conduttori elettrici a causa della sua alta conduttività.

Tuttavia, non è sufficientemente durevole per l'uso nella creazione di gioielli, utensili e altri oggetti. Un grosso pezzo di argento puro è ottenuto come sottoprodotto del processo di raffinazione di altri metalli, come zinco, rame, piombo e oro.

L'argento fine ha una lucentezza più vitrea, il suo colore appare bianco sporco.

 

2.       Argento stearling

argento-925-sterling-gioiello

L'argento sterling è una lega di argento con rame e ha una vasta gamma di applicazioni. L'aggiunta di rame aggiunge forza all'argento, ma il colore e la lucentezza della lega sono gli stessi di quelli del metallo puro.

Tuttavia, alcuni altri metalli, come lo zinco e il germanio, possono essere aggiunti in quantità molto piccole per aumentare la resistenza all'ossidazione e per impartire altre proprietà desiderate.

Oltre all'utilizzo nella produzione di oggetti e gioielli in argento, l'argento sterling viene utilizzato nella produzione di apparecchiature chirurgiche per la sua resistenza alla sterilizzazione a calore e agli antisettici.

 

3.       Argento messicano

argento-messicano

L'argento è estratto in diverse parti del mondo e il Messico è uno dei maggiori produttori di metallo. Piuttosto che con il colore, sempre simile a quello della sua forma più pura, l'argento messicano può essere identificato dall'immagine di un'aquila impressa sugli oggetti.

La sua composizione è per il 92,5% argento e il resto è in rame o altro metallo.

 

4.       Argento tedesco

alpacca-argento-tedesco

L'argento tedesco è una lega di argento e rame.

È uno degli standard d'argento usati in Germania, tuttavia, non si deve confondere la lega d'argento con l'argento nickel, il quale non contiene argento, ma è una lega di rame, zinco e nichel.

L'argento tedesco, detto anche alpacca, è usato comunemente per creare gioielli e oggetti intagliati di decorazioni per la casa.

 

 

5.       Moneta d'argento

argento-moneta-900

Il termine "moneta d'argento" si riferisce all'argento derivato dalla fusione di monete da argentieri.

Secondo lo standard americano, la finezza millesimale dell'argento moneta è 900, e questo vale per tutte le monete coniate nel paese.

Tuttavia, poiché gli argentieri possono utilizzare monete di altri paesi, la finezza millesimale della lega può variare ampiamente tra 750 e 900. Poiché le monete d'argento non sono più coniate, l'argento a moneta è una lega rara, e i pezzi che sono disponibili sul mercato sono considerati antiquariato e presentano un colore più opaco.

 

6.       Argento ossidato

argento-ossidato

L'argento ossidato non è una lega di argento diversa, ma è il risultato dell'ossidazione controllata tramite lo zolfo dell'argento sterling, un processo che porta all'oscuramento del metallo, conferendogli un aspetto fumoso ed una colorazione scura. I gioielli in argento ossidato sono popolari perché hanno un aspetto antico.

 

7.       Argento placcato

argento-placcato-bracciale-valentina

Si tratta di un prodotto in metallo base con uno strato di argento estremamente sottile placcato applicato alla superficie. Anche quando la gioielleria è descritta come placcatura d'argento fine, il contenuto complessivo di argento in realtà è una piccola percentuale.

La placcatura può appannarsi e alla fine svanire o mostrare il metallo di base sottostante, il suo colore pertanto sarà appannato e mai lucido.

La bigiotteria non avrà un marchio di qualità, ma potrebbe recare il logo o il marchio del produttore.

Oltre a queste comuni leghe d'argento, il prezioso metallo si può trovare in commercio anche in forme insolite e con diverse destinazioni d'uso.

Una di queste è quella rappresentata dall'argento colloidale (puoi approfondire visitando il sito argentocolloidale-italia.it), un potente antibiotico e antibatterico naturale composto di particelle d'argento sospese in acqua pura.

L'argento in questa forma dunque può anche essere utilizzato per aiutare a combattere le infezioni e ripristinare la flora batterica.