COLORI DEL TRAMONTO

 

tramonto-perche-rosso

La luce rossastra che, nelle giornate senza pioggia, nebbia o neve, avvolge il cielo al tramonto è certamente un fenomeno suggestivo e che fornisce mille ispirazioni sia ai pittori che ai fotografi anche perché spesso i colori virano dal rosso acceso al rosato, con tonalità  che fanno sognare. La spiegazione però è da ricercare come al solito nella natura e nei fenomeni che regolano la luce e l’atmosfera sulle terra.

 

 

Come funzionano i colori del tramonto

Tra le varie componenti dell’atmosfera terrestre ci sono anche particelle che derivano da possibili eruzioni vulcaniche ma anche più semplicemente dalle varie polveri che vengono emesse quotidianamente e che vanno a mescolarsi con gli elementi naturali come l’azoto, l’ossigeno e le gocce d’acqua sospese.

E quando la luce solare arriva ad incontrare l’atmosfera, viene deviata in maniera diversa secondo quella che è la combinazione degli elementi: in pratica se sono di una certa dimensione, ancorché piccola, come le gocce o le polveri, la luce andrà diffondendosi in tutte le direzioni. Ma se l’impatto è con i gas che avvolgono la Terra, la luce del sole potrà essere riflessa oppure trapassarli, con effetti che saranno profondamente diversi per i colori che possono produrre davanti agli occhi.

La differenza sta nella lunghezza d’onda dei raggi solari: se si presentano di colore rosso, arancione, o giallo è più facile che passino oltre le particelle che incontrano per strada e ci sarà solo una piccola riflessione. Invece la luce blu viene quindi deviata in qualsiasi direzione, tanto che in una giornata limpida il cielo ci appare di quel colore.

 

 

Il perchè del tramonto rosso

La suggestione del tramonto rosso o rossastro deriva essenzialmente dalla posizione del sole rispetto alla Terra. A quell’ora del giorno i raggi devono attraversare un lungo tratto di atmosfera e quindi il blu viene fa fatica a mostrarsi, lasciando spazio al rosso e a tutte le sue sfumature. E più il sole andrà a scendere rispetto alla nostra vista, più diventerà intensa la colorazione rossa del cielo.

Quando arriviamo al crepuscolo, vicino al sole apparirà anche un arco giallo, visibile sin dopo il tramonto e successivamente le sfumature passeranno da una luce violetta ad una porpora che può virare fino a sembrare all’occhio umano quasi verde.